la mosca bianca

Roma 21 Maggio 2016

Corteo di CasaPound

casapund 

Secondo Gianluca Iannone Presidente di Casapound i partecipanti sono stati oltre diecimila.

Dichiarando inoltre:

"Quella di oggi è stata una festa, che ha visto migliaia di persone manifestare in maniera

determinata ma completamente pacifica.

L'unica violenza a cui si è assistito e' stata quella dei sedicenti antagonisti del corteo

della sinistra e dell'Anpi, che per 'proteggere la democrazia'

hanno assaltato e distrutto un minivan con a bordo dei turisti tedeschi

visiona il video

e pestato due minorenni nella metro scambiati per militanti di Cpi.

Il corteo di oggi è la nostra risposta a chi pretende di dire cosa possa o non possa fare CasaPound".

Casapound vive a Roma da 12 anni, fa politica alla luce del sole,

volontariato, sport e comunità.

Questa giornata è dedicata al sacrificio di Dominique Venner,

scrittore francese suicida a Notredame nel 2013".

Allo slogan Gioventù che marcia e cantando l’inno nazionale con le bandiere al vento

Lo spirito di chi crede nella propria idea di vita, di mondo,per il popolo per l’Italia

Orgoglio Nazionale, giovani, uomini donne che in prima persona si mettono a disposizione.

SCUDO E SPADA DELL’ITALIA SIAMO NOI

PER UN NUOVO DOMANI

Slogan che ha fatto eco per le vie di Roma;

di grande trasporto è stato il discorso finale di Simone Di Stefano, candidato a Sindaco di Roma

che con la sua coerenza e lucidità ha dato una chiara esposizione delle battaglie

che Casapound sta portando avanti per la rinascita dell’Italia.

visiona il video 

casapund 1 

casapund 2

casapund 3 

casapund 4 

casapund 5 

casapund 6 

casapund 7 

casapund 8 

casapund 9 

casapund 10